martedì 21 aprile 2009

Emozioni da non perdere....

Per ora scrivo solo poche parole per accompagnare il video, il film l'ho in DVD qualche anno fa...e l'ho riguardato anche pochi giorni addietro...è la storia di Santa Rita....donna divenuta santa, ma che prima di divenirlo è stata sposa e madre, una storia tragica e appassionante...come si può vedere anche da questi due brevi trailer.
Anche per chi non ha Fede, la storia di Rita può rappresentare comunque l'esempio di una Amore (da scrivere senza indugi con la "A" maiscola, nel film oltretutto bravissima l'interprete che veste i panni della Santa.


Grazie per l'attenzione

6 commenti:

lasettimaonda ha detto...

Non l'ho visto, ma di questi tempi può darsi che lo guarderò, visto che Santa Rita è la patrona dei casi impossibili.
No, non amo molto il mio fisioterapista e non è affatto simpatico, però è una brava persona.
Baci!Syl-vietta

Elisa ha detto...

Ho visto questo film. Un esempio di vita attraversata da forti dolori e crisi, ma con la forza e la capacità di ritrovare una strada da seguire.
Le vite dei santi sono sempre e comunque esempi e metafore che dovrebbero farci capire qualcosa.

Riguardo alla psicanalisi e alla propensione ad essa visto le mie influenze astrali, devo dirti che hai ragione. Pensa che avrei voluto fare quella professione una volta; effettivamente mi ritrovo in tutti quegli ambiti che riguardano la psiche, la spiritualità, la filosofia e insomma in generale tutte le materie umanistiche.

Penso che quando si ha bisogno dell'aiuto professionale dello psicanalista, sia perchè si riconosce di aver perso le redini della propria vita, in una o in tutte e tre le sfere: denaro, sentimenti, lavoro.
Che poi se si crea squilibrio in una, è facile che si trascini tutto il resto. Quindi è giusto al momento che si comprende di non riuscire a venirne fuori da soli, chiedere l'adeguato aiuto.

Siamo fragili e a volte un evento scatena conseguenze impreviste e spezza l'equilibrio. Però è anche vero che non tutti hanno lo stesso livello di fragilità, ovviamente. Per cui c'è chi riesce a fronteggiare meglio e a mantenere un'oscillazione più o meno equilibrata e chi ad un certo punto ha bisogno di una mano.

Dico questo sempre per esperienza diretta e indiretta di persone a me vicine. Da adolescente qualcuno disse che forse avevo bisogno dello psicologo perchè ero troppo timida e chiusa in me stessa; fino ad oggi sono rimasta tranquillamente a galla da sola, ma non posso escludere che nella vita capiti qualcosa che ti faccia smarrire.
La fortuna sta anche a trovare persone che ti sappiano aiutare anche senza dedicarti l'ora di psicanalisi a pagamento, ma con il dialogo aperto e il giusto tatto.
Magari un amico/a che ha una certa sensibilità, può esserti più di aiuto (nei casi non patologici).

Nei casi poi di depressioni dovute a squilibri fisiologici, cambia ulteriormente il discorso. Insomma quando la mente si ammala ha necessità di professionisti, ma in altri casi, sono scettica sul reale aiuto che ti può dare lo psicologo; se sei un tantino razionale e obiettiva, riesci da sola ad introspezionarti e penso che spesso sottovalutiamo le nostre capacità di comprenderci.

In fondo sappiamo cosa vogliamo, ma non riusciamo ad essere così forti da perseguire il nostro bene.

Il problema sono gli altri perchè noi siamo vulnerabili. Se siamo in balìa dell'esterno e delle reazioni altrui che ci possono forgiare a loro piacimento, certo non rimane che la psicanalisi come valido aiuto. Il nostro inferno dico io, siamo noi e le nostre insicurezze, paure, solitudini, difetti...
Lo psicologo cerca di far emergere questi e farli superare e non è compito semplice se fatto bene e con vera passione.

Questo è quello che ho compreso fino ad oggi, osservando me e le persone con cui ho interagito.
Ma ho certo, ancora molto da scoprire...

Mi sono dilungata, ma certi argomenti richiedono qualche parola in più perchè sono complessi.
Spero di non averti annoiato con i miei soliti ragionamenti...

Un abbraccio.

mauro vecchi ha detto...

Santa Rita da Cascia, la santa dei disperati...

Kraxpelax ha detto...

Noncommercial advertisement! Just for once: plain honest no nonsense spam making no pretense being something else, with a real message and an sound errand. See Window Mirror and find out.

http://winmir.blogspot.com/See my poetry as well:

http://singleswingle.blogspot.com/I am not anyone. I am unique.

- Peter Ingestad, Sweden, Metacatholic Believer, Master of the I Ching Oracle, Judge on Number of the Human Beast, Communist of the New Age, born Lund Sweden 25 mars 1951 12:15, Tarot Life Card The Hanged Man (Rider-Waite UB1959, IQ>130 sd15 ref. WAIS III, current IP address 85.229.180.80 Stockhólm.

Surrealina ha detto...

Un bacio Franca e buonanotte.

Laura Atelier Vienna ha detto...

Sto leggendo il tuo Blog con vero interesse, complimenti

...notte