giovedì 2 aprile 2009

DEDICATO AGLI AMICI BLOGGER E NON....

4 commenti:

luigi ha detto...

L'amicizia: un sacco di tempo che non l'ascoltavo sta canzone... Tu hai ragione a parlare del bisogno di radicamento, il senso di provvisorietà che si può provare 'navigando' è reale. E tuttavia stiamo utilizzando un'opportunità (un mondo) che sta aperta davanti a noi. Permette incontri, confronti, riflessioni, condivisioni, forse progetti... Dunque è bene affondare le radici ma non per contrarre la crescita e l'estensione dei rami verso l'alt(r)o . Ad essi spetta (per merito della linfa) mettere foglie, far sbocciare fiori e offrire frutti al mondo intero. Ciao.

lasettimaonda ha detto...

Ciao Franca.....il mare , sì, quanto mi manca!
Sai, vedere i documentari mi appaga gli occhi, ma il ricordo delle esperienze vissute al mare, per tanti, tanti anni, con mio marito, molti amici e la mia famiglia..........beh, mi consolano da una parte, perchè mi dico che sono stata fortunatissima a poterle vivere, ma dall'altro mi mancano terribilmente.
Roby ed io, avevamo una grandissima passione in comune: la subacquea.
Abbiamo fatto entrambi, i brevetti per sommozzatore ed eravamo arrivati quasi al livello massimo, quello di istruttore ed una mezza idea di trasferirci in un atollo per aprire un centro di immersioni, c'era!
Poi lo sgambetto della vita, che ci ha fatto imperativamente cambiare rotta. Sempre insieme però.
Che ricordi....mio padre organizzava vacanze per 25 giovani scatenati, tutti alle Maldive per un mese.....con quattro soldi, 20 anni fà si poteva, mia mamma che si portava dietro la moka, il caffè ed il parmiggiano....lì si faceva la fame, non come oggi che trovi anche le trenette al pesto!!!!!!!
Quando ci penso, sono felice, mi credi?
L'ultima volta che sono stata la, è stato nel 2000, camminavo male, con le stampelle, una fatica terrificante ed in aeroporto mi muovevo con una sar per fare veloce.
Eppure sono riuscita a fare delle immersioni con le bombole....piangevo di gioia e Roby con me! I nostri amici istruttori che vivono li, non ci volevano credere, mi dicevano che non ero una donna, ma un pesce!
Fantastico.
Chissà se riuscirò a tornare.....boh, mai mettere un freno!
Io sono nata il 15 maggio '65, come sai, a Milano, alle 12.30....non credo negli oroscopi, ma tu, santa donna, mi faresti diventare curioosa anche in merito alla trigonometria!!!!!!!!!!!!!!!
Ti abbraccio!Syl-vietta

Surrealina ha detto...

Grazie. Non conoscevo queste canzoni. L'amicizia ... ho sofferto molto in questi anni, negli ultimi per le "cose della mia vita" ma quello che mi ha fatto soffrire più di tutto è stata la perdita di quella che sembrava da venti anni un'amicizia sincera. Assistere allo smantellamento di una cosa costruita nel tempo, davvero, credo che avrebbe potuto distruggermi. Certe volte però mentre una mano ti toglie qualcosa un'altra ti regala quanto mai avresti potuto sperare. Sarebbe complesso da spiegare ma quello che non ha messo in discussione proprio tutto tutto è un'altra amicizia ritrovata. E' importante l'amicizia. Molto. Un bacio.

Pino ha detto...

Ciao Amica Franca,
tempo fa mi ha scritto che non guardi più la televisione da molti e molti anni ora capisco eri già avanti ossia you tube, web tv e tutto ciò che è video sulla rete.
In effetti anch'io ormai ho il mio palinsesto su internet
W GLI AMICI