venerdì 27 febbraio 2009

COPPIA.....

Per chi passasse di qui, per ora lascio solo questa immagine con il titolo sopra "COPPIA", ma pure quello è provvisorio,l'immagine non so da dove provenga, ma me la porto dietro da qualche anno, l'ho ritrovata oggi...era arrivato il suo momento...vorrei farne un post....ma proseguirò la stesura dopo aver avuto qualche commento da voi...cosa vi ispira a voi questa immagine, vi piace? non vi piace?
Cosa vi suggerisce? Sono curiosa prima di sentire anche voi, io ho già una mia idea , e se ci riesco vedrò di farmi venire l'ispirazione per qualche verso poetico ...ma su quello non posso promettere perchè...le poesie o come le vogliamo chiamare, vengono se vengono...altrimenti è meglio rinunciare...
Chiedo oltretutto scusa, per la sempre strampalata formattazione che non so come sistemare!
Aspetto qualche vostro suggerimento riguardo questa immagine, che vi dico subito .. a me piace da morire! grazie

7 commenti:

luigi ha detto...

Ad armi pari??? Ciao.

M.K.B. ha detto...

Guardando questa immagine, la prima cosa che mi è saltata in mente è l'eterno conflitto tra uomo e donna. Sono posti l'uno di fronte all'altra. Si scrutano, ma i fioretti non permettono loro di andare oltre lo sguardo. I fioretti con il loro slancio verticale e violento sembrano proprio simboleggiare una scissione abissale fra i due opposti...
Così vicini e al contempo lontani.

Clara ha detto...

L'immagine è tagliata, c'è l'idea della "separazione" e del conflitto, è chiaro. All'altezza del cuore però c'è una sorta di ricomposizione, mi pare.
Ieri ho finito di leggere un libro di brevi racconti di Erri De Luca "Il contrario di uno". Ti cito giusto due righe "Due non è il doppio ma il contrario di uno, della sua solitudine. Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato". Mi piace pensare che la "coppia" sia questo. Buona giornata Franca.

lasettimaonda ha detto...

Ciao Franca, sono di nuovo qui!
Le tue poesie mi hanno commossa, stupende!
L'immagine che hai postat è strana.
Mi spiego:bianco e nero mi comunica freddezza, così come i loro sguardi, occhi negli occhi, ma gelidi. Pronti ad una delicata lotta e colpi di fioretto.
Staccati ma vicinissimi, imperturbabili, algidi.
Io non riuscirei a comporre dei versi su questa foto, la sento fredda.
Buon fine settimana!Syl-vietta.

Daniele Passerini ha detto...

Be' un po' mi stupisce che nessuno abbia già osservato che qui abbiamo:

una coppia...

di duellanti (dal latino "duellum", cioè "a due"), ovvero due che incrociano le cappe...

e due ritagli che disegnano il profilo di una coppa...

uscendo dal gioco delle assonanze, la coppa (si pensi ai Tarocchi) è naturalmente simbolo dell'amore in cui può ricomporsi la separazione/conflitto tra maschile e femminile.

Le prime cose che mi sono venute in mente... le libere associazioni che contano in "analisi" insomma. :-)

Alex ha detto...

Sono molto in sintonia col pensiero di lasettimaonda. Posso capire l'affascinante attrazione per il tradizionale conflitto maschio-femmina, qui ben contornato da un bianco e nero dominante e possente. Così come gli sguardi e la tensione a cui le spade alimentano la sensazione di conflitto imminente. Tuttavia io sono più per qualcosa di maggiormente romantico e forse tradizionale. Un gioco di sguardi si, il preludio ad un'azione decisa, ma con meno conflittualità e più sensualità eventualmente.

AnnaGi ha detto...

lei sembra voler dire: "ok, sono pronta a confrontarmi con te nel bene e nel male", leggo sfida e fiducia nel suo sguardo...