martedì 19 maggio 2009

Per le amiche ....che come me, stanno rivoluzionando gli armadi, nel cambio di stagione!!

Sto ascoltando musica anni '8o, (mentre sto sudando nei miei lavori di casa straordinari) avevo circa 30 anni a quell'epoca , ma stavo comunque affrontando una specie di rinascita e ricominciavo ad ascoltare molto la musica...sono terribilmente e patologicamente oramai malata di romanticismo...ecco a voi questo brano
Grazie


Piccolissima pausa....intanto ringrazio chi è passato finora, in particolare a Teresa che non posso raggiungere sul suo blog...sempre profonde le tue riflessioni grazie...e grazie anche anche alle altre, e mentre mi riposo in modo diverso per dieci minuti vi posto la traduzione di questo brano
Grazie a tutti!!



Mi Piace Chopin



Ricordo quel piano
così deliziosamente inusuale
Quella sensazione classica
Confusione sentimentale







(Inciso)
Ero solito dire
Mi piace Chopin
Amami ora e di nuovo







(Ritornello)
Giorni piovosi, non dire mai addio
al desiderio quando siamo insieme
Giorni piovosi, il crescere nei tuoi occhi
mi dice dov'è la mia strada







Immagino la tua faccia
nel riflesso del sole
Una visione di cielo blu
divertimento eterno







(Inciso)



(Ritornello)

Un testo per davvero non molto interessante...ma a me ricorda un periodo della mia vita dove riscoprivo il mio essere come sono e soprattutto donna!!

9 commenti:

luigi ha detto...

Cara Franca, sto ascoltando la tua musica e ti immagino mentre sgobbi, o forse ti stai concedendo un momento di pausa? Io sono alle prese con un appuntamento importante che mi aspetta domenica 24 maggio… vedrai! Regalati un tempo sufficiente, nella nuova esperienza, per capire meglio e poi deciderai se e come procedere. Vedi, la spinta emotiva permette di agire repentinamente ma il rischio è di ‘bruciare’ in fretta, e poi? Allora usa anche la tua pazienza, allenata certo dai giorni + difficili, mettiti tranquilla in ascolto e affidati alla tua sensibilità, saprai così discernere per continuare al meglio il tuo ‘romantico’ cammino. Ciao, buon lavoro e a presto. Luigi.

Surrealina ha detto...

Me la ricordo questa ma per me (che sono un po' meno romantica di te, probabilmente) la musica degli anni '80 si esaurisce quasi tutta nello storico duello tra la Bertè (Non sono una signora ...) e la Rettore con le sue provocazioni. Franca, vieni a darmi una mano con il mio armadio? Io non ho ancora cominciato e l'estate è pericolosamente vicina. ;)

artemisia ha detto...

Ho affrontato anch'io il mio armadio, e la prova abiti estivi è il motivo per cui adesso ho davanti un bicchierone d'acqua per calmare i morsi della fame fino al prossimo spuntino...

Dall'armadio di mia figlia invece ho dovuto togliere un sacco di cose perchè dall'estate scorsa è cresciuta di almeno cinque cm.

A ciascuno il suo...
:)

Anonimo ha detto...

Ciao Franca, conosco bene la fatica fisica ma soprattutto mentale di disfarsi di cose e oggetti ai quali ci legano molti ricordi, situazioni..sentimenti.(ho da poco vuotato due case con l'accumulo di 50 anni di ricordi in quella dei miei genitori)ed è stato faticoso,ma allo stesso tempo avendola vissuta con tempi lunghi, mi ha permesso di ripercorrere tratti di vita, non dico dimenticati, ma comunque da tempo non ripensati;questo viaggio mi ha fatto rivivere il passato, mi ha fatto apprezzare e amare tante cose. Ho eliminato molto, come dici tu non si può tenere tutto, ma ho conservato pochi elementi essenziali e soprattutto ho archiviato ricordi.Prenditi tempo, no essere travolta solo dal fare...Ho apprezzato molto i Platters, degli anni 80 ho ricordi musicali sfocati...non ricordo molto le musiche che tu proponi..chissà cosa ascoltavo..
Buon lavoro e tanta serenità Teresa

Pino ha detto...

Quando ho voglia di energia, non posso non tuffarmi nella musica degli anni '80. A parer mio la più bella, la più magica.
Ciao Franca

Vania e Paolo ha detto...

Adoro la musica anni 80...e questa è nella mia play list !!!:))
Formidabile e indimenticabile !!!
Ciao Vania

AnnaGi ha detto...

questa canzone mi ricorda il mio primo vero grande amore... ah! Che nostalgia!

Un abbraccio un po'... malinconico, ma pieno di affetto

... ... ...

Alex ha detto...

Io a differenza di te, avevo più o meno 18 anni e, come dice Venditti, erano pochi per promettersi il futuro. Bei tempi comunque, ricordi scolastici, amori acerbi e tanta illusione.

luigi ha detto...

Buona domenica a te, cara Franca, e che il tuo lavoro ti permetta di liberare spazi e di trovarne altri + confacenti al tuo desiderio di vita. Ciao.